Il Ministero dell’Energia, delle miniere e della transizione energetica ha dichiarato che si è riunito oggi con il ministero della Difesa nazionale per esaminare la possibilità per immagazzinare carburanti, recentemente acquistati, nei serbatoi dell’esercito nazionale.

La stessa fonte ha sottolineato che il ministero sta attualmente lavorando in coordinamento con un certo numero di altri ministeri, come il Ministero dell’Agricoltura, per immagazzinare le quantità acquistate di carburante nei loro serbatoi, dato che tutti i serbatoi appartenenti al Ministero dell’Energia sono saturi.